Abbazia Santuario di Santa Maria a Mare

A San Nicola, nell’arcipelago delle isole Diomedee (le Tremiti) risiede la maggior parte della popolazione e si trovano i principali monumenti dell’arcipelago tra cui il Santuario di Santa Maria a Mare, con i suggestivi chiostri del Monastero, cortili interni del convento, circondati da un incantevole porticato da cui si gode la vista dell’intera isola.

chiesa-santa-maria-a-mare-tremiti
La leggenda vuole che quest’isola fosse nata per mano dell’eroe Diomede, quando gettò in mare tre giganteschi massi (uno dei quali sarebbe l’odierna San Nicola) portati con sé dalla città di Troia, e che qui vi sia una tomba chiamata ancora oggi la tomba di Diomede.

San Nicola, abitata fin dalla preisotria, come dimostrano numerosi reperti, pur essendo la più piccola delle Tremiti (escludendo l’isolotto del Cretaccio e la più distante Pianosa), è storicamente ed artisticamente la più importante delle isole. Il porto dell’isola, caratteristico e unico e molto ben attrezzato, si raggiunge uscendo dalla cinta muraria e oltrepassando un possente portale. Qui è sempre un via vai di traghetti verso il continente e verso le altre isole, dove l’odore del mare si mescola con quello delle vecchie reti e del legno delle barche dei pescatori. Nessuno schiamazzo, nessun rumore molesto: solo tutto intorno il panorama offerto dalle altre isole e pur essendoci movimento, regnano tranquillità e silenzio.
E’ passando dal porto che si raggiunge il complesso di Santa Maria a Mare, di cui colpisce immediatamente il pozzo che serviva il vicino refettorio dei monaci. Questa abbazia cattolica risale al secolo XI (1045 d.C.) e rappresenta oggi un luogo di devozione costruito dai Benedettini per gli abitanti di tutta l’isola, molto suggestivo nella complessità imponenete della sua struttura architettonica.
Il santuario di diventò da subito fulcro di una devozione sempre crescente e oltre che per l’adorazione verso la Madonna, la chiesa è stata da sempre meta di fedeli e pellegrini. Sono da ammirare infatti l’ordine, la compostezza, la fede del popolo, che con preghiere e canti si reca e sosta in questa abbazia.

pavimento-a-mosaico-chiesa-abaziale-san-nicola

Il meraviglioso mosaico, dopo i vari restauri, tappezza il pavimento della navata centrale, cioè il centro dell’intero edificio. I motivi decorativi prevalenti, di influsso rinascimentale con decorazioni anche sul soffitto eseguite con colori a calce, sono stati eseguiti in collaborazione sempre su disegni ex-novo, e fatti con la supervisione di numerosi architetti d’interni; presentano tratti e rilievi che sembrano non avere una fine nei quali si realizza quella suggestiva sintesi tra fede e arte.

particolare-abbazia-san-nicola-tremiti
Sul portale si sviluppano rilievi molto delicati, raffiguranti la vergine Maria con angeli e santi a cui si affiancano deliziosi rilievi architettonici, floreali e figurativi. Le decorazioni chiare e cangianti, dalle tonalità attutite dalla patina, sono un mix di arte e sacralità, con tutte le immagini per ammirare, venerare e glorificare le figure dei santi e della Madonna.

L’ interno della Chiesa conserva l’impianto originale, a pianta rettangolare con 3 navate, con un doppio ambulacro. Qui, la statua lignea “S. Maria a Mare”, scolpita e dipinta interamente a mano, è molto suggestiva, e rappresenta la Vergine con il bambino, e i cui volti sono rappresentati con la pelle scura; drammatica e suggestiva, è oggetto di particolare devozione popolare.
Le navate si sviluppano in senso longitudinale dall’ingresso all’altare maggiore, mentre il corridoio posto intorno al coro e all’abside, caratteristico dell’architettura romanica francese, presenta un insieme suggestivo di immagini che si staglia in splendida posizione sullo sfondo.

All’interno della Basilica si possono ammirare insigni opere d’arte antiche che risultano ancor più magiche e surreali, se accompagnate dai canti di matrice religiosa , che poi mutano in una polifonia vocale di grande suggestione in un susseguirsi di emozioni intense.

altare-lignaeo-chiesa-santa-maria-al-mare-isole-tremiti

Tra queste opere d’arte spicca la Croce Lignea, dalla forma particolare, tipico della iconografia greco-bizantina, l’immagine sacra in assoluto più amata e venerata dal popolo delle isole Tremiti.
Il polittico ligneo, sull’ altare maggiore, è un vero capolavoro d’ intaglio laminato in oro e presenta più riquadri separati l’uno dall’altro da motivi architettonici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *