Trivellazioni Tremiti : SEL critica il silenzio del presidente Pepe

Trivellazioni Tremiti : SEL critica il silenzio del presidente Pepe
Dura presa di posizione del Coordinamento provinciale di Sinistra Ecolgia e Libertà di Capitanata sulla vicenda delle esplorazioni petrolifere vicino la costa adriatiaca

“Il silenzio dell’amministrazione provinciale in merito alle possibili trivellazioni che interesseranno le nostre coste è tanto imbarazzante quanto inammissibile”. Lo afferma in una nota il coordinamento provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà di Capitanata, intervenendo sull’autorizzazione rilasciata dall’ufficio di Valutazione di Impatto Ambientale del ministero dell’Ambiente che permetterà a un’azienda straniera di trivellare il fondale della costa foggiana a pochi chilometri dalle isole Tremiti. “Capiamo che il presidente Pepe si trovi nelle condizioni di non poter esprimere una politica contraria alla propria maggioranza al governo nazionale, ma crediamo che le ragioni di un territorio che basa sul turismo una fetta importante del proprio PIL vadano al di là degli ordini di scuderia. Avremmo voluto da parte dell’amministrazione provinciale una presa di posizione netta in merito a questa vicenda. Invece assistiamo a un perdurante silenzio, un atteggiamento lassista a cui il presidente Pepe ci ha ormai abituato, ma che non avremmo mai pensato potesse andare contro gli interessi di quel territorio che proprio lui è chiamato a rappresentare e difendere. Permettere lo scempio della nostra costa, patrimonio unico e riconosciuto fattore di attrazione, significa aver declinato la vocazione turistica della nostra provincia agli interessi industriali che negli anni hanno portato nel nostro territorio più danni che benefici. In opposizione all’immobilismo tecnico e di convenienza di Pepe, siamo convinti che il territorio saprà reagire adeguatamente all’ennesima bruttura concessa ai nostri danni dal governo nazionale, sempre attento alle esigenze delle regioni del Nord quanto pronto a considerare il sud Italia zona franca da ogni possibilità di riscatto. Sinistra Ecologia e Libertà, forte anche dall’appoggio immediato offerto dal governo regionale e dal presidente Vendola, metterà in atto ogni azione per fermare un’operazione inutile e dannosa per la nostra comunità”.

Fonte: teleradioerre.it  – redazione Teleradioerre

FOGGIA, lunedì 19 aprile 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *